Campi da bocce

La nostra grande specializzazione soprattutto nei campi bocce, ci ha permesso d’essere molto conosciuti nell’ambito degli sportivi che praticano questo sport, considerando che siamo stati tra i primi in Italia a creare manti sintetici per campi bocce, nel lontano 1983, quando molta gente non sapeva cosa fossero e di che cosa si parlava. I primi anni fù veramente difficile, fare accettare questi manti sintetici, dal costo così alto rispetto ai tradizionali campi in terra battuta, ma la gente incominciò a capire i vantaggi che avevano questi campi, risparmio del costo annuo della manutenzione giornaliera, il buon livellamento, l’igienicità dell’ambiente dovuto all’assenza di umidità di evaporazione dei campi, visto che quelli in terra si bagnavano ogni giorno mentre questi no, il grosso vantaggio dei campi all’aperto che si può giocare poco tempo dopo esser piovuto e non nasce l’erba. Il motivo più convincente era quello che in tre, quattro anni, il costo veniva recuperato evitando di pagare un dipendente apposta per la cura giornaliera dei campi, quindi veniva eliminato uno stipendio fisso. L’anno 1985 fu quello del grande cambiamento nel gioco delle bocce, si cominciò a trasformare molti campi vecchi in sintetico, naquero altre ditte specializzate nei campi bocce sintetici, molte ditte che facevano impianti sportivi, tipo palestre, piste di atletica ed altri sport, si adeguarono al mercato incominciando a costruirne anche loro.

I primi campi bocce sintetici che costruirono in Italia, vennero applicati sulla soletta in cemento, ma ciò comportava dei problemi di distacco, soprattutto all’aperto dove le escursioni termiche incidono notevolmente sulle diverse dilatazioni dei materiali, noi andando contro corrente anziché applicarlo direttamente sul cemento, lo applicammo sopra ad uno strato di asfalto, questo risultò la soluzione ottimale tanto che anche le altre ditte si adeguarono, tutt’ora per i campi all’aperto risulta la soluzione che da più garanzie di durata nel tempo.

Oggi con le nuove tecnologie, sul mercato si trovano dei primer (aggrappanti), di diversi materiali e con diverse formulazioni, adatti per ogni tipo di superficie in cemento, questo ha comportato l’eliminazione dell’asfalto all’interno dei bocciodromi, abbassando il costo visto che era uno strato in più da eseguire sul cemento.

campo-bocce_schema1

 Struttura

6) Sponda laterale in legno 25×5 cm
5) Manto sintetico spessore mm 6/7
4) Caldana di asfalto spessore cm 4
3) Sottofondo in CLS con rete elettrosaldata spessore cm 12
2) Guaina impermeabilizzante spessore mm 1
1) Sottofondo in ghiaione spessore cm 35

 

 

Dopo trentadue anni di attività, siamo ancora sul mercato riscontrando sempre consensi nel mondo delle bocce, tanto che altre ditte costruttrici di impianti sportivi si affidano a noi per i campi bocce, avendo riscontrato la nostra grande professionalità e la disponibilità personale del titolare a risolvere problemi fastidiosi in alcuni cantieri.

La nostra ditta, nel tempo ha cercato di perfezionare i nostri manti sintetici in molti aspetti, ascoltando le richieste dei giocatori, ora le resine le posiamo in opera in tre passate;

– la prima di primer se siamo in presenza di un sottofondo in cemento, o di turapori se in presenza di asfalto,
– la seconda avviene con guide laterali poste a livello con laser e staggia larga come tutto il campo, così che il materiale liquido si stende perfettamente a livello,
– l’ultima di rifinitura, con strato uniforme distribuito su tutto il campo con spatola dentata, spolvero di gomma colorata in granuli selezionata e a granulometria controllata, sul materiale ancora fresco in modo che si vada ad inglobare dentro.

Abbiamo montato ai Mondiali a squadre di Lugano in Svizzera, per la prima volta nei campi, delle sponde laterali trasparenti in plexiglas brevettate, antiurto, con antiacustica, migliorando la visione del gioco in tutti i campi, da parte del pubblico, questo ha riscontrato molti consensi tra gli addetti, purtroppo l’alto costo ne blocca ancora la diffusione avendole montate solo al D.L.F. di Voghera (PV). Ai nostri campi forniamo tutta l’attrezzatura necessaria per poter giocare, come le sponde laterali in legno, i basculanti di fondo campi in gomma vulcanizzata, i segnapunti elettrici o manuali, le misure in alluminio, gli spazzoloni tirasabbia ed i portabocce in acciaio.

Lavoriamo in tutta Italia, ed all’estero (Svizzera, Canada Ungheria) raccogliendo sempre consensi per la nostra professionalità e qualità nei lavori, garantendo, qual ora dovessero insorgere problemi, eliminandoli velocemente. Il ns. manto “COCCOBLOCCO” si può applicare, sul cemento, sull’asfalto, su campi sintetici vecchi eseguiti con altri materiali. Siamo sempre a disposizione dei clienti per eventuali informazioni tecniche, effettuiamo sopralluoghi per vedere quali problemi ci possono essere per eseguire i nostri manti e per fare un preventivo dettagliato nei materiali che si applicano e nei costi.